Anna Maria Carloni, moglie di Bassolino, entra alla Camera al posto di Paolucci

Esce da una porta, rientra da un’altra. Anna Maria Carloni, già senatrice del Pd nell’ultima legislatura, da pochi giorni può nuovamente fregiarsi del titolo di parlamentare. Non siederà più a Palazzo Madama come fatto tra il 2008 e il 2013, bensì alla Camera dei deputati. Ma sempre all’interno del gruppo targato Partito democratico. Lei, moglie dell’ex sindaco di Napoli ed ex governatore della Campania, Antonio Bassolino, era infatti la prima dei non eletti nella circoscrizione Campania 1 dopo il risultato delle elezioni politiche del 2013. A lasciarle libero lo scranno alla Camera è stato Massimo Paolucci, dalemiano di ferro all’ombra del Vesuvio, quarto degli eletti per il Pd nella circoscrizione Sud alle europee del 25 maggio scorso con ben 118.129 preferenze. Paolucci ha scelto Bruxelles, alla Carloni tocca dunque Roma dopo un anno e mezzo fuori dal Parlamento.
Già consigliera comunale del Pci a Bologna, una vita a sinistra tra partito e sindacato (Cgil, ovviamente), ex diessina di ferro e in passato collaboratrice dei Governi Prodi, la Carloni – 59 anni – ieri in un’intervista a il Mattino ha assicurato che il matrimonio con Bassolino l’ha solo penalizzata in politica. Rivendica infatti il suo impegno politico, nato ben prima di convolare a nozze col futuro sindaco e governatore, e alla domanda su come sarebbe stata la sua carriera politica senza quelle nozze, risponde netta: «Avrei continuato a fare politica in Emilia-Romagna, sarei entrata in Parlamento prima e ora sarei già fuori per aver esaurito i mandati».
Caso strano, a liberare il posto alla Camera, come detto, è proprio quel Paolucci ex delfino di suo marito, cioè di Bassolino. Tra i due, infatti, da tempo non corre buon sangue, tanto per usare un eufemismo. Anzi, secondo quanto riportava il Corriere del Mezzogiorno del 27 maggio scorso, i rapporti si sono rotti e arrivati a un punto di non ritorno, soprattutto in seguito ai processi sui rifiuti in Campania. Nonostante questo, Paolucci si trova – pur senza volerlo – a fare un grosso favore alla moglie dell’ex amico. La Carloni ha parlato di una «semplice coincidenza», che però le ha riconsegnato una prestigiosa poltrona. Conquistata, sia chiaro, non certo per il fatto di essere la moglie dell’ex governatore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: