Donna morta carbonizzata in auto, tre fermi. Uccisa per vicende legate allo spaccio di droga

A cura di: Giuseppe Catapano

SANT’ANTIMO (NA) – Tre persone sono state sottoposte a fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura di Napoli Nord per l’omicidio della donna di 30 anni trovata carbonizzata nella sua auto data alle fiamme la scorsa notte a Sant’Antimo, in provincia di Napoli.

Si tratta di un uomo di 44 anni, della figlia di 23 anni, e del fidanzato di quest’ultima,un 21enne. Da quanto appreso i tre sono indiziati, a vario titolo, di omicidio, incendio e distruzione di cadavere e di violazione della legge sulle armi.

Secondo gli inquirenti la donna sarebbe stata uccisa a seguito di un regolamento di conti legato al mondo della droga, ammazzata a colpi di pistola e poi data alle fiamme. Una partita di droga non pagata o l’allargamento della donna in zone non sue sarebbero state determinanti a decretare la sua morte.

D’altro canto restano aperte tutte le piste. Gli investigatori vogliono vederci chiaro e cercare di definire meglio i contorni di questa vicenda dopo l’interrogatorio dei tre indagati posti a fermo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: