Caos ticket sanitari, il Codacons denuncia la Regione

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap442Il Codacons denuncia la Regione Lazio in Procura per truffa e appropriazione indebita sulla storia del recupero dei ticket sanitari. «I controlli, effettuati incrociando i dati con l’anagrafe tributaria dell’Agenzia delle Entrate, hanno fatto acqua da tutte le parti, tanto che i termini della procedura sono stati prorogati da 30 a 90 giorni: troppi dei 235mila “avvisi bonari” inviati in questi giorni ai cittadini, e relativi agli anni 2009 e 2010, sono sbagliati», spiega l’associazione dei consumatori. «La situazione che si sta determinando è gravissima» evidenzia il Presidente Carlo Rienzi. «Trattandosi, infatti, di richieste relative a prestazioni di 6 anni fa, e non sapendo come difendersi, molti cittadini decidono di pagare le somme richieste, pur non essendo tenuti a farlo. Gli avvisi presentano carenze informative e non contengono indicazioni in merito alle prestazioni sanitarie e ai farmaci per i quali non si sarebbe pagato il ticket, il servizio di assistenza messo in campo dall’amministrazione è totalmente inadeguato e addirittura per alcuni degli interessati si è giunti all’erronea moltiplicazione di accertamenti. Ecco perché abbiamo chiesto alla Procura di indagare sull’operato regionale». Sul sito dell’associazione, l’istanza in autotutela che gli utenti possono scaricare per sospendere l’efficacia dell’avviso e chiederne l’annullamento.

Sul versante regionale, da ieri, intanto, dopo le inarrestabili polemiche sui baby evasori e gli errori sulla questione denunciati dagli utenti, come raccontato da Il Tempo, è partita la campagna per poter accedere ad informazioni e chiarimenti direttamente agli sportelli di prenotazione e cassa nelle sedi dei distretti delle Asl e nei 50 Caf distribuiti su tutto il territorio regionale.

L’elenco in dettaglio è consultabile sul sito della Regione Lazio. Informazioni e chiarimenti sull’operazione recupero del ticket sanitario possono essere richieste anche per via telematica all’indirizzo recuperoticket@regione.lazio.it, per posta (indirizzando a: Regione Lazio – Contact Center Recupero Ticket- via Rosa Raimondi Garibaldi 7, Palazzina C, 00145, Roma) o attraverso il numero verde 800 909 120 (operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e il martedì e il giovedì dalle ore 14 alle 17).

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: