M5s e Camorra, Grillo all’attacco: “Il sindaco di Quarto è pulito, noi parte lesa”

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap536Quarto (Napoli), 8 gennaio 2016 – Veleni, ricatti e un’inchiesta che appicca un incendio nella solitaria roccaforte dei Cinquestelle in Campania. A Quarto, infatti, unico comune amministrato dall’M5S, si vivono giorni di passione. Tanto da spingere i vertici del movimento – da Grillo a Di Battista a Fico – a difendere pubblicamente la loro sindaca, Rosa Capuozzo. L’ex comico addirittura scende in campo con un puntiglioso post in otto punti strillato in maniera roboante: «Comunicato ufficiale del M5S su Quarto e la camorra! Tutta la verità».
Ad alimentare le fiamme sono le intercettazioni finite nel fascicolo del pm napoletano John Henry Woodcook che, scavando su Alfonso Cesarano, un imprenditore delle pompe funebri legato al clan dei Polverino, si imbatte sul consigliere grillino Giovanni De Robbio, “mister 900 preferenze” e king maker della sindaca grillina. Cosa c’è in quelle intercettazioni? «Ha preso 890 voti, è il primo degli eletti. Noi ci siamo messi con chi vince, capito?», gongola al telefono Luigi Giacomo, figlio dell’imprenditore colluso. «Noi abbiamo fatto l’accordo con De Robbio, ci siamo seduti al tavolo, papà (Alfonso Cesarano, ndr.), Mario Ferro, De Robbio si sono seduti, hanno parlato, hanno chiacchierato, hanno concordato diciamo le cose loro…». Non contento rifila all’interlocutore gli ordini di voto per il ballottaggio a Quarto: «Adesso si deve portare a votare anche le vecchie di ottant’anni. Si devono portare là sopra e devono mettere la X sull’M5Stelle».
Dopo il plebiscito di voti a maggio ecco che De Robbio presenta il conto: la gestione del campo sportivo “Giarrusso” a Cesarano, l’assunzione al cimitero del figlio del portavoti Mario Ferro e un paio di assessori a lui graditi. C’è poco da discutere, il consigliere cala l’asso che ha in mano. «Agli inizi di ottobre – racconta la sindaca a Woodcook che la sente come testimone il 22 dicembre – De Robbio venne da me, mi mostrò una foto aerea di casa mia che aveva sul cellulare. Mi disse che c’era un problema urbanistico riguardante la mia abitazione, ma che dovevo essere meno aggressiva, non dovevo scalciare».
Si tratta di uno scatto aereo che ritrae la casa di proprietà del marito, Ignazio Baiano, in via Masullo a Quarto, interessata da abusi edilizi per i quali era stato chiesto un condono. Abusi che, secondo la minoranza consiliare, sarebbero successivi al 2003, ultima data utile per usufruire della sanatoria.
Camorra, voti di scambio, ricatti. C’è quanto basta per un “caso” a cui l’M5S ha cercato di mettere la sordina espellendo De Robbio. Ma mentre gli attacchi del Pd – che annuncia che oggi scenderà in piazza per chiedere le dimissioni del sindaco grillino si fanno più violenti, scende in campo Grillo, che posta sul suo blog: «Abbiamo cacciato De Robbio il 14 dicembre, dieci giorni prima che ricevesse l’avviso di garanzia e i suoi voti non sono stati determinanti, visto che il M5S ha vinto con il 70.79% dei voti pari a 9.744 preferenze». Poi aggiunge: «Le indagini dimostrano che il sindaco e l’amministrazione sono parte lesa e non hanno mai ceduto alle pressioni politiche avanzate dall’ex consigliere De Robbio». Ovvero: l’inquinamento camorristico, se c’è stato, non ha pesato sull’elezione della Capuozzo. Sul perché la sindaca non abbia denunciato i ricatti del consigliere, Grillo argomenta: «Perché non si è mai manifestata una minaccia tale da evidenziare un reato penale nei suoi confronti ma solo pressioni e richieste di tipo politico».
E al Pd che chiede lo scioglimento del Consiglio comunale per camorra, e l’intervento dell’Antimafia, Alessandro Di Battista risponde: «Provano a confondere le acque. Infangano perché sono abituati ad avere fango addosso». E Roberto Fico chiosa: «A Quarto valutiamo ogni strada, compreso lo scioglimento del Comune».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: