Wind Jet, arrestato il patron Pulvirenti per bancarotta fraudolenta

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap705CATANIA –  A quasi quattro anni dallo stop ai voli, il crac della Wind jet porta agli arresti domiciliari il patron della compagnia aerea siciliana ed ex presidente del Catania Calcio Antonio Pulvirenti e l’amministratore delegato Stefano Rantuccio. Una svolta attesa da tempo nell’inchiesta per bancarotta fraudolenta che la Procura di Catania aveva aperto nel 2012, quando la compagnia aerea sospese i voli lasciando improvvisamente a terra migliaia di passeggeri e senza stipendio più di 500 lavoratori.

Secondo l’inchiesta condotta dalla Guardia di finanza di Catania e coordinata dalla Procura, sin dall’inizio della sua attività la Wind jet avrebbe messo a segno una serie di “operazioni dolose” per occultare nelle pieghe del bilancio le perdite di esercizio arrivate a 238 milioni di euro. Nel corso dell’inchiesta la Procura ha sequestrato fondi per cinque milioni di euro e iscritto nel registro degli indagati 14 persone.

Il gip ha disposto anche il divieto temporaneo di esercitare attività professionali e imprenditoriali nei confronti di Angelo Agatino Vitaliti, del cda di Wind Jet, Vincenzo Patti e Paola Santagati, rispettivamente presidente del collegio sindacale e commercialista della società.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: