Pompei: uomo con coltello prende in ostaggio gruppo turisti

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap867POMPEI (NAPOLI) – Un ex dipendente dell’ Alenia, licenziato dall’azienda e in cura presso la Asl di Casalnuovo (Napoli), ha preso in ostaggio un ventina di persone, tra le quali un gruppo di turisti stranieri, nei pressi del sito archeologico di Pompei. L’uomo – A.R, 47 anni, incensurato, che risiede a Casalnuovo (Napoli) – è giunto a Pompei a bordo della propria auto. Poco prima delle 16 è entrato con un coltello in mano nel ristorante “Tiberius” di fronte alla “Villa dei Misteri” e si è barricato in cucina, minacciando di fare esplodere il locale con il gas. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, le ambulanze del 118 e le forze dell’ordine. Dopo circa mezz’ora l’uomo si è convinto a uscire ed è stato arrestato. Nessuno tra i dipendenti del ristorante ed i turisti è rimasto ferito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: