Assicont:Tribunale di Treviso condanna la Banca, strategia difensiva dell’avv. Pizza Francesca

 

Con istanza di Fallimento depositata presso il Tribunale di Treviso ,un istituto di credito chiedeva il fallimento di una società che garantisce da anni con la sua attività posti di lavoro, e non risultata insolvente.

Va tutto per il meglio o per il peggio?

All’inizio l’imprenditore affidava la sua difesa ad uno studio legale che lasciava correre il verso della difesa verso semplici rinvii per bonari componimenti ,solo più tardi affidava le cure del suo caso ormai arrivato alla fase conclusiva, all’Avv. Francesca Pizza del Foro di Nola (NA).

Una lunga maratona con giornate terminate anche a tarda notte. E’quella che è servita,non senza momenti di tensione e qualche imprevisto per approvare la strategia difensiva da adottare ci dice l’avv. Francesca Pizza.

Un lavoro di coraggio e di impegno affrontato dall’avv. Francesca Pizza in collaborazione dei docenti formatori dell’albo europeo dei consulenti del contenzioso : www.assicont.eu .

Un investimento che ripaga e che appartiene alla storia, si chiama: trasparenza e coraggio.

Una partita difficile per l’avv. Francesca Pizza confrontarsi con la sezione Fallimentare del Tribunale di Treviso, solo il suo impegno costante e la professionalità dell’accuratezza di non aver lasciato nulla al caso, non per un ultimo con un accurato lavoro peritale effettuato dai docenti dell’assicont non solo atti a rilevare anomalie Bancarie, ma hanno affrontato con la semplicità di chi non è mai stanco di studiare ,tutte le tematiche che riguardano la procedura pre-fallimentare.

Prevale la Prudenza,ecco il punto che ripeteva giorni fa raggiunta al telefono dalla nostra redazione l’avv. Francesca Pizza,quasi a dire per spendere c’è tempo ,meglio vederci chiaro.

Difatti ,dopo l’udienza del 21/01/2016 , il Tribunale di Treviso in composizione collegiale il 16/02/2016 per il R.G.F.325/15 ha deciso:

di Rigettare l’istanza di fallimento avanzata dalla Hypo Tirol BankAG., con condanna a rifondere alla società convenuta le spese processuali.

Una vittoria singolare in Italia , con grande soddisfazione accolta dall’ avv. Francesca Pizza che dal Decreto depositato , ha riscontrato la professionale attenzione del Giudice relatore Gianluigi Zulian .

Il collegio giudicante nella stesura motivazionale, ha richiamato il lavoro svolto dalla difesa dell’avv. Pizza Francesca, sottolineando le precisazioni della stessa respingendo l’istanza nel merito ,a fronte della carenza di prova quanto all’esistenza del credito.

Insomma la strada per difendersi dalle banche c’è………. ,la strategia per l’utente è affidarsi nelle mani della giusta struttura , del professionista che fa del suo lavoro il suo impegno,senza stancarsi mai di studiare e confrontarsi con ricercatori del diritto.

Per far questo la buona volontà del singolo professionista non basta ripete il Prof. Giuseppe Catapano (Rettore Emerito Università degli studi Popolari di Milano).Dobbiamo essere pronti a fare squadra (tra i professionisti) confrontarsi per crescere insieme,insegnare agli altri perché si impara per la seconda volta.

A cura dell’avv. Michele Imperio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: