Adozione “incrociata” a due donne

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap953Dopo dieci anni di convivenza, due donne sono riuscite a ottenere l’una l’adozione della figlia dell’altra. Le due bambine avranno lo stesso cognome anche se, legalmente, non saranno sorelle. È il primo caso in Italia di adozione «incrociata» tra coppie omosessuali. Il Tribunale per i minorenni di Roma ha accolto i ricorsi proposti da una 40enne e dalla sua compagna 35enne, riconoscendo l’unitarietà del nucleo familiare che le due conviventi avevano costituito con le rispettive figlie. «Siamo al settimo cielo», hanno esultato le due mamme, accogliendo la notizia della sentenza.

Dopo due anni di vita insieme, la donna più grande ha deciso di avere un bambino: si è recata in Danimarca e si è sottoposta all’inseminazione assistita. Lì è nata Greta (nome di fantasia, ndr) che ora ha 8 anni. A distanza di quattro anni, anche la donna più giovane ha voluto assecondare il suo desiderio di maternità: ha seguito le orme della compagna, è volata in Danimarca e, sempre grazie all’inseminazione assistita, ha partorito Diana (nome di fantasia, ndr), che oggi ha 4 anni. Le due mamme e le due bambine vivono sotto lo stesso tetto e hanno costituito una «famiglia di fatto».

Per ottenere il riconoscimento del loro ruolo di genitore sulla figlia dell’altra, Anna e Michela (sempre nomi di fantasia, ndr) si sono rivolte al Tribunale dei minorenni, presentando due distinti ricorsi in cui chiedevano entrambe l’adozione della figlia della compagna. I giudici hanno trattato i ricorsi congiuntamente, sentendo contestualmente sia le due donne che le due bambine. Di fatto, non è stato esaminato solo il legame genitoriale tra mamma e figlia, ma, per la prima volta in una coppia omossessuale, è stato esaminato l’intero nucleo familiare. Alla fine, il Tribunale ha accolto entrambi ricorsi, basandosi non sul ddl Cirinnà, naufragato in Parlamento proprio sul riconoscimento della «stepchild adoption» per le coppie omosessuali, ma sull’articolo 44 della legge n.184 del 1983. Tale norma prevede infatti che le adozioni «in casi particolari» (così definite) possano essere concesse anche a coppie di conviventi. Come emerso già dalle precedenti pronunce, per i giudici la legge non fa distinzioni tra coppie eterosessuali e omosessuali.

«Questo nuovo ulteriore provvedimento, che resta nella scia delle già note sentenze – spiega l’avvocato Francesca Quarato, legale della coppia – ha una peculiarità rispetto alle precedenti: le minori avranno un genitore biologico e un genitore sociale, entrambi con piena e pari capacità e responsabilità genitoriale». I giudici hanno deciso che le bambine porteranno lo stesso cognome: è stato scelto quello della più grande, Greta, perché già inserita in un contesto scolastico. «Questa è stata la ciliegina sulla torta – commenta l’avvocato Quarato – Tuttavia, nonostante la vittoria, le mie assistite sono rimaste con l’amaro in bocca perché quello che è stato riconosciuto è un tipo di adozione non legittimante, che offre una tutela inferiore rispetto all’adozione tradizionale». Legalmente, infatti, Greta e Diana non potranno essere considerate sorelle e non acquisteranno la parentela con le famiglie delle madri adottive.

«Purtroppo il legislatore non contribuisce all’opera di adeguamento delle corti al diritto vivente – precisa Maria Grazia Sangalli, presidente di Rete Lenford – come è successo recentemente in Senato con lo stralcio dell’articolo 5 che si limitava a estendere alle coppie dello stesso sesso la possibilità di adottare il figlio del partner, come già possibile per le coppie etero».

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: