Ultimatum di Salvini: Meloni o primarie

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap19Nel gioco dell’oca del centrodestra a Roma ogni giorno tutto cambia ma si ritorna poi puntualmente al punto di partenza: «Il candidato di tutto il centrodestra a Roma non si chiama Guido Bertolaso. Almeno, non è il mio. Se si facesse avanti Meloni il candidato sarebbe lei, per me non ci sarebbe nessun problema». Le parole di Matteo Salvini al Corriere.it ribadiscono un concetto che il leader della Lega Nord ripete da giorni, anche se questa volta hanno tutte le sembianze di un ultimatum rivolto direttamente al leader di Fratelli d’Italia.

Il punto, per il segretario del Carroccio, è chiaro: il profilo migliore è quello di Meloni. «Adesso i candidati sono cinque, così si perde. Se dobbiamo vincere, cosa che mi piace, devi avere una chance: se fra cinque arriviamo a uno, facendo una sintesi, è un conto. Se si candidasse la Meloni, io la appoggerei». L’alternativa? «In venti giorni, da qui a Pasqua, hai voglia il tempo per fare le primarie – ha spiegato qualche ora prima a Un giorno da pecora su Radio2 -. Prendiamo il modello del Pd, ma le facciamo meglio così non saranno taroccate».

Per Matteo Salvini, dunque, il cerchio si stringe: o Meloni o primarie. Di certo su Bertolaso è confermato un secco “no” a meno che il suo nome non sia sancito dal ritorno ai gazebo. «Un passaggio popolare con le primarie farebbe bene a tutti – ha affermato ancora il leader del Carroccio -, anche a Bertolaso. Se le primarie le vince lui chapeau, io mi fermo e appoggio Bertolaso». Se da Fratelli d’Italia non sono arrivati commenti ufficiali all’estremo invito di Salvini, da parte di Forza Italia continua il gelo sull’eventualità che il metodo delle primarie possa essere accettato. Eppure Salvini – alla domanda su che cosa farebbe se Berlusconi e Meloni dovessero confermare Bertolaso candidato del centrodestra – ha lasciato intendere che in qualche modo la situazione è destinata a risolversi a breve: «Vedrete che da qui a sabato qualcosa cambierà, in tre giorni si possono fare tante cose». Di certo, per il momento, c’è solo il fatto che venerdì e sabato Berlusconi sarà insieme a Bertolaso all’iniziativa dell’eurodeputato azzurro, Antonio Tajani, per la convention dell’Ergife “L’Italia che vogliamo”: di fatto l’inizio ufficiale della campagna elettorale.

Guido Bertolaso, da parte sua, non sembra per nulla intenzionato a indossare i panni della vittima sacrificale. Il candidato ufficiale di Forza Italia e Fratelli d’Italia ha risposto ieri colpo su colpo a Salvini. Prima intestandosi la vittoria delle consultazioni leghiste di sabato e domenica («Le ho stravinte io perché sappiamo che chi ha votato per me non era taroccato»). Poi lanciando un vero e proprio proclama: «Sarò io il sindaco dei romani». E che non si possa tornare indietro Bertolaso lo ha sentenziato con tanto di spiegazione tecnica: «Quando un aereo è in pista per il decollo e dalla torre di controllo riceve l’ok, comincia a dare gas arrivando al fatidico “punto di non ritorno”, cioè dove o decolla o va a schiantarsi. Io il punto di non ritorno l’ho già passato, non mi schianto, sto già volando».

Ad aggiungere ulteriore confusione alla giornata è arrivata anche l’ufficializzazione della quarta candidatura nel centrodestra. È quella di Irene Pivetti – seconda classificata alle consultazioni leghiste – che ieri ha lanciato un appello dalla sua pagina facebook: «Arrivare seconda con quasi 3500 preferenze in 36 ore senza alcuna preparazione è stato un grande successo ed un grande regalo da parte vostra! – ha scritto l’ex presidente della Camera – Ora inizia il vero lavoro di organizzazione della campagna elettorale».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: