Attentati a Bruxelles, reggiani in fuga: “Con l’auto scappiamo via da qui”

giucatap203Reggio Emilia, 23 marzo 2016«Prenderò la macchina e, assieme ad altri reggiani, tornerò in città. Non ci penso nemmeno a restare qui da sola, voglio riabbracciare la mia famiglia». È il racconto di Veronica Kalhori – papà iraniano e madre di Arceto, Nadia Lusetti, insegnante alla scuola Boiardo di Scandiano – trapiantata a Bruxelles per lavoro.

«Ho 32 anni e vivo qui dal settembre 2009 – continua Veronica, ancora sotto shock – ho sempre lavorato per le istituzioni europee, ora sono al direttorato della Comunicazione, professione per la quale ho studiato in Italia per poi specializzarmi in Inghilterra e appunto qui, a Bruxelles». Studi e mestiere che la gratificano, vissuti ora in una città che sta convivendo da troppi mesi con l’alta tensione: «Noi viviamo questa realtà da un po’ di tempo a questa parte sotto stress, anche perché da quel momento, nel novembre 2015, a ridosso degli attacchi simultanei a Parigi, abbiamo visto i militari entrare nella città, che è piombata in uno stato di tensione perenne.

Penso che sarà peggio, mille volte peggio col prosieguo dei giorni. Non so come potrà continuare a condurre la vita di sempre, la gente che abita questi quartieri, la zona, e anche l’aeroporto, che è frequentatissimo. Tutti quanti noi, amici reggiani, prima delle vacanze di Pasqua stiamo cercando un modo per tornare a casa. Molti hanno già cancellato le ferie pasquali. Ci raccomandano di non uscire dagli uffici! È una situazione di panico».

Ma Veronica non si dà per vinta. «Io personalmente prenderò la macchina e potrò spero raggiungere casa.Stare qui da sola? No, non ce la faccio. A Reggio ho tutta la mia famiglia, mamma, sorella e papà, e non vedo l’ora di abbracciarli. Da parte mia e di chi ha l’automobile come me è scattata una solidarietà fra reggiani e abbiamo offerto passaggi a nostri amici e colleghi. Io scenderò con Matteo Manfredini e la sua ragazza, che lavora in Lussemburgo, e Gabriele Torricelli, assistente del parlamentare Damiano Zoffoli qui a Bruxelles».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: