“Sarai solo mia”: ragazza strangolata in auto a Cusano Milanino, fermato l’ex

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap441Cusano Milanino, 11 aprile 2016 – È caduto nella serata di ieri Davide Perseo, l’ex fidanzato diLiliana Mimou. Secondo le indagini condotte dai carabinieri la giovane parrucchiera di Limbiate trovata senza vita sul sedile posteriore di un’auto a Cusano Milanino, sarebbe stato il suo ex. Un ragazzone di 26 anni, con diversi precedenti e un’indole violenta. Ieri mattina, già dopo un’ora dal ritrovamento del cadavere nel parcheggio del cimitero, tra via Pedretti e via Rimembranze, i militari sono andati a bussare alla porta del giovane, che vive a 500 metri di distanza dal luogo del ritrovamento del cadavere, sull’altro capo di via Pedretti.

In verità i militari erano alla ricerca dell’uomo, ma una telefonata dei lettighieri del 118 li avrebbe condotti fino all’appartamento nel quale il giovane aveva cercato grossolanamente di togliersi la vita, dapprima imbottendosi di farmaci e poi ferendosi ai polsi in modo superficiale. Mentre l’uomo è stato portato in caserma per essere sentito quale persona informata dei fatti, i carabinieri hanno perquisito il suo appartamento e per tutta la mattina una macchina è rimasta fuori dal portone a presidiare la zona.

In circa un’ora il cerchio è stato stretto su di lui, anche se è stato necessario sentirlo fino a sera prima difermarlo con l’accusa di omicidio. Il Decreto di fermo è stato emesso dal Pm Emma Gambardella. Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri emerge che i due avrebbero troncato la loro relazione alcuni mesi fa proprio n seguito al comportamento violento dell’uomo. Sabato sera i due si sono incontrati a Cusano per un ennesimo tentativo di pacificazione, che però è culminato in una discussione finita nel modo più tragico.

Naturalmente il fatto che il corpo senza vita di Liliana Mimou sia stato trovato a poche decine di metri dalla casa di Perseo, è stato un elemento importante per la risoluzione del caso. Tuttavia rimangono ancora molti gli interrogativi da sciogliere. Come mai la coppia si era data appuntamento in segreto? Secondo quanto raccontato dalla madre di Liliana, la giovane sabato era era uscita di casa per recarsi al compleanno di un’amica. Non avrebbe dovuto fermarsi a Cusano. E soprattutto si deve stabilire se quell’elastico da portapacchi utilizzato per strangolarla fosse già presente nell’auto oppure l’assassino lo abbia portato con se con il chiaro obiettivo di uccidere Liliana. In questo caso si tratterebbe di un omicidio premeditato.

In attesa di tutte le risposte, Cusano Milanino ieri mattina ha accolto con sorpresa e sconcerto questo episodio che si è verificato a poche centinaia di metri dal municipio e dal centro cittadino. Lo stesso sindaco Lorenzo Gaiani, ieri a metà mattina si è recato sul luogo del ritrovamento della donna morta, per sincerarsi di cosa era accaduto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: