DAMIANO: LA FLESSIBILITÀ NON BASTA; SOLUZIONE PER ESODATI, PRECOCI, USURANTI, DONNE, RICONGIUNZIONI, NATI 1952

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap574“Il 2016 deve essere l’anno della flessibilità e della correzione della riforma Fornero”. Così Cesare Damiano, Presidente della commissione Lavoro . “Accanto alla flessibilità ci sono anche altre questioni previdenziali da sistemare, come lavoratori precoci, ottava salvaguardia degli esodati, monitoraggio di opzione donna, lavori usuranti e ricongiunzioni. C’è anche la questione dei nati nel 1952 del settore privato cui l’Inps subordina il pensionamento a condizione di trovarsi in costanza di attività lavorativa al 28 dicembre 2011”.

“Sulla flessibilità noi però abbiamo idee abbastanza chiare: nelle nostre proposte in esame in Commissione Lavoro vogliamo concedere la pensione a partire dai 62 anni e 7 mesi di eta’ con 35 di contributi e con un massimo di penalizzazione dell’8%; oppure con 41 di contributi indipendentemente dall’eta’, sia per gli uomini che per le donne”.

“Siamo invece contrari al ricalcolo dell’assegno con il sistema contributivo perchè la decurtazione dell’assegno sarebbe troppo intensa. A chi sostiene che il costo sarebbe elevato, 8,5 miliardi, bisogna ricordare che la Riforma Fornero nel 2011 ha generato risparmi nell’ordine di qualche centinaio di miliardi di euro e che se non si interviene dovremo comunque mettere mano al portafogli per tutelare il reddito di questi lavoratori con altri strumenti”.

“Nannicini, per l’anticipo della pensione – spiega – propone di individuare tre platee: lavoratori occupati, disoccupati ed in esubero, per ciascuna delle quali andrebbero individuate soluzioni ad hoc. Discutiamone. L’importante è che il 2016 diventi l’anno della flessibilità e della correzione della ‘riforma’ Fornero. Nel merito io non sono favorevole all’idea di un prestito anticipato da banche e assicurazioni, perché l’ente erogatore deve restare l’Inps. Se l’Istituto di previdenza possa fare o meno accordi con il mondo del credito, questo è un tema da elaborare tutti insieme, governo e Parlamento”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: