Dallas, 5 poliziotti uccisi da cecchini durante manifestazione di protesta

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap20Neutralizzato l’uomo asserragliato – E’ morto l’uomo che si era asserragliato in un garage a Dallas. Lo scrivono vari media americani che stanno dando aggiornamenti sulla crisi in corso. L’uomo aveva detto di voler uccidere altri agenti e di aver piazzato bombe nella citta’. La polizia non ha per ora confermato il decesso. Gli arresti al momento sono tre.

La condanna di Obama – Le sparatorie della polizia in cui sono morti cittadini afroamericani “non sono episodi isolati, ma sono sintomo delle ampie sfide sul nostro sistema di giustizia penale, sulle disparità razziali, e della mancanza di fiducia tra le forze dell’ordine e le comunità”.

“Ammettere che abbiamo un grave problema non contraddice assolutamente il rispetto e l’apprezzamento che abbiamo per la stragrande maggioranza degli agenti di polizia”, ha scritto Obama riferendosi anche alla morte di Alton Sterling a Baton Rouge, in Louisiana. “Si tratta di una sfida al nostro sistema di giustizia, alle disparità razziali che emergono nel nostro sistema anno dopo anno”, ha aggiunto. “Possiamo e dobbiamo fare meglio per stabilire le migliori pratiche che possano ridurre l’apparenza o la realtà di discriminazioni razziali nella polizia. Tutti gli americani dovrebbero essere preoccupati”.

Un sospetto trincerato, minaccia azionare bombe – A Dallas la polizia sta negoziando con uno delle persone che potrebbe aver sparato contro gli agenti, uccidendo 4 di loro, nel corso di una manifestazione di protesta per gli abusi della polizia contro i gli afroamericani. L’uomo si e’ nascosto in un garage e ha minacciato di uccidere altri agenti e far detonare bombe, ha riferito il capo della polizia di Dallas, David Brown. Secondo Brown l’uomo ha detto agli agenti “che ‘la fine e’ arrivata’ e che ferira’ e uccidera’ altre persone”. L’uomo trincerato sostiene di aver piazzato “bombe nell’edificio e nel centro della citta’”.

Dallas, 5 poliziotti uccisi da cecchini durante manifestazione di protesta – Cinque poliziotti sono stati colpiti a morte da spari di cecchini durante una manifestazione di protesta a Dallas contro le uccisioni di afroamericani da parte delle forze dell’ordine. Altri sei sono feriti. Un uomo è stato arrestato e un altro si è consegnato agli agenti. “Apparentemente due cecchini hanno sparato contro dieci poliziotti da una posizione elevata durante la manifestazione di protesta”, ha affermato il capo della polizia di Dallas, David Brown, citato dall’emittente Nbc 5. I colpi sono stati sparati verso le 21, ora locale. Un undicesimo agente è stato ferito in un’altra sparatoria. Quattro dei poliziotti sono morti, mentre anche un civile sarebbe rimasto ferito. Gli spari durante il raduno di protesta hanno provocato il panico ed un fuggi fuggi generale fra la folla che stata partecipando alla protesta vicino al John Kennedy memorial. Un video diffuso su Youtube e Twitter mostra la gente in fuga mentre si sente il rumore degli spari.

La polizia ha diffuso su Twitter l’immagine di un afroamericano con un pizzetto e una maglietta mimetica, considerato un sospetto. L’uomo nella foto, ha poi annunciato Brown, si è consegnato agli agenti. Un secondo uomo è stato arrestato dopo una sparatoria con le forze speciali delle unità Swat, durante la quale non vi sono stati feriti. Un pacco sospetto è stato trovato sul posto e i genieri sono al lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: