Uccide la convivente e si impicca allʼarmadio di casa: omicidio-suicidio alla periferia di Torino

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap26Un uomo e una donna sono stati trovati morti in un appartamento di Torino, in Borgo Vittoria. Lei, Diana Gogoroia, moldava di 36 anni, era nel letto con la gola tagliata. Lui, Antonio Missud, 51enne di origini siciliane con precedenti per minaccia e violenza a persone, in una stanza vicina, impiccato. Si tratta di un omicidio-suicidio: il movente potrebbe essere la gelosia, ma le indagini sono ancora in corso.

La donna lavorava come colf, mentre l’uomo era disoccupato. Vivevano al primo piano di una palazzina in via Chiesa della Salute, in un quartiere quasi alla periferia nord di Torino. Sono stati i vicini di casa, che avevano incontrato l’ultima volta la coppia venerdì, a dare l’allarme, sentendo cattivi odori provenire dall’appartamento accanto al loro.

Quando i vigili del fuoco sono entrati nella casa, hanno trovato i due cadaveri. Lei nel letto, con la gola tagliata, probabilmente con un coltello, lui impiccato alle cerniere di un armadio nel soggiorno. La donna era appena rientrata da un breve periodo trascorso nelle Marche, a San Benedetto del Tronto, l’uomo era invece rimasto a Torino. Una delle foto pubblicate su Facebook li ritrae, sorridenti, su un ponte di Torino sul fiume Po, con la collina sulla sfondo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: