Brexit, errori e speculazioni: la settimana nera della sterlina

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap623È’ stata una settimana rovente per la sterlina. Sul mercato dei cambi la divisa britannica è stata oggetto di forti vendite dopo le parole della May relative ad una possibile “hard Brexit”, cioè ad un’uscita del Regno Unito dall’Ue non soft. Sulla scia di questi timori il pound ha ripetutamente aggiornato nuovi minimi nei confronti del dollaro americano e dell’euro. Nel dettaglio, poi, nella notte fra giovedì e venerdì si è verificato un flash crash, vale a dire un violento crollo delle quotazioni in un arco temporale particolarmente ristretto. Nel giro di un paio di minuti le quotazioni del cambio sterlina/dollaro sono crollate dall’area 1,26 fin sotto quota 1,20, per poi recuperare circa il 60% delle perdite, risalendo in area 1,24. Situazione simile per il rapporto euro/sterlina, schizzato da 0,885 fino a 0,93 in pochi secondi, per poi assestarsi in area 0,90. Va sottolineato come non tutta la perdita sia stata riassorbita, sintomo della paura che serpeggia sui mercati intorno alla sterlina. Per gli amanti delle statistiche vale la pena sottolineare come in quei pochi secondi di crollo la sterlina abbia aggiornato i minimi dal 1985 nei confronti del dollaro e dal 2009 sull’euro.

Settimana di passione anche per i metalli preziosi, con l’oro che si è reso protagonista di un piccolo crollo, perdendo quasi 60 dollari l’oncia. Le crescenti aspettative per un rialzo dei tassi da parte della Fed entro la fine dell’anno ed le voci in merito ad un possibile rallentamento degli stimoli monetari da parte della Bce, hanno spinto le quotazioni dall’area 1.310/1.305 fino a quota 1.250, ai minimi degli ultimi tre mesi. In calo anche l’argento, negoziato a 17,55 dollari l’oncia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: