Maltempo, allerta massima in Liguria e Piemonte

A cura di: Giuseppe Catapano

giucatap699Le regioni del Nord Ovest si preparano ad un intenso peggioramento delle condizioni meteo che dovrebbe colpire soprattutto Liguria e Piemonte, estendendosi alla Valle d’Aosta e allungandosi fino alla Toscana. Liguria e Piemonte hanno emanato per oggi l’allerta rossa, la più alta, mentre scatterà il livello giallo in Valle d’Aosta e in Toscana. In Liguria emanata allerta rossa per il maltempo fino alle 6 di venerdì 25, nell’estremo ponente (Imperiese) e nell’entroterra di Savona e di Genova, dove sono previste violente piogge e temporali.
L’Arpal spiega che sono attese piogge diffuse con quantitativi elevati su tutta la regione e molto elevati sull’estremo ponente. Previsti temporali forti, organizzati e persistenti sul centro e sul ponente della regione e probabili temporali forti sul levante, da Portofino alla Spezia. I venti dai quadranti orientali saranno forti sulla costa di ponente e su Genova (fino a 60 km/h), di burrasca sui rilievi da ponente a levante (a 500 metri attesi fino a 70 km/h), con raffiche forti nelle valli dell’entroterra (50- 60 km/h). Sono inoltre possibili mareggiate sulle coste esposte allo scirocco.
A preoccupare in Liguria sono le forti precipitazioni previste su un terreno già colpito da piogge molto forti negli ultimi due giorni, in particolare nel Ponente Genovese, dove l’allerta prima gialla e poi arancione sono in vigore da lunedì. In attesa che arrivi la nuova perturbazione non hanno dato esito le ricerche del migrante travolto ieri dall’onda di piena del fiume Roja a Ventimiglia. Il disperso ha da oggi un nome. Si tratta di Alimonu Kinglsey, 23 anni, nigeriano. Da pochi giorni gli era scaduto il permesso di soggiorno da rifugiato politico.
In Piemonte l’allerta arancione è stata estesa alle pianure e alla collina torinese a causa dell’intensificarsi delle precipitazioni e per oggi il livello è stato innalzato al rosso per le zone alpine e prealpine occidentali dalle Valli Orco, di Lanzo, Susa, Chisone, Pellice fino alla Valle Po. In queste aree saranno possibili esondazioni dei corsi d’acqua e diffusi fenomeni franosi.
Come primo effetto dell’allerta rossa le scuole rimarranno chiuse a Genova, Savona, Sanremo, Imperia e Ventimiglia. In Piemonte già ieri è rimasta chiusa la scuola primaria a Settimo Vittone per la piena del torrente Calamia. Scuole chiuse anche in Valle Tanaro, a causa dell’innalzamento del fiume Tanaro. Studenti a casa anche nelle valli Pinerolesi e a Bagnolo Piemonte (Cuneo) oltre che in Val Pellice.
Il maltempo anche se in forma più lieve colpisce la Valle d’Aosta dove è scattata l’allerta gialla per precipitazioni ‘forti’ e ‘molto forti’ soprattutto nella zona sud-orientale, tra le valli del Gran Paradiso e il Monte Rosa (dove sono già caduti 80 millimetri di pioggia). A causa del maltempo alcuni massi sono caduti in località Le Vieux di Arnad. Allarme maltempo anche in Toscana e in Lombardia. Il codice giallo è stato emesso in Toscana per temporali, vento e mareggiate. Anche in Lombardia l’allerta di livello basso scatta oggi. Previsto rischio idrogeologico nella zona nord della regione e rischio idraulico nei laghi e nei fiumi in provincia di Varese, Como, Lecco, Milano, Monza, Cremona, Lodi e Pavia. Una casa è stata evacuata oggi a Cadegliano Viconago (Varese) a causa di un frana provocata dalle forti piogge che si stanno abbattendo sulla zona.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: