Venezia,semilibertà per l’ex esponente della mafia del Brenta Marziano De Cecchi:”ha tenuto un comportamento esemplare”

VENEZIA – Un nome ed un volto,quello di Marziano De Cecchi  (ex esponente della mafia del Brenta)che dopo la condanna all’ergastolo ha trovato la semilibertà lavorando in una parrocchia a Fossò. “E’ un altro uomo”, assicura il parroco di Fossò :i tempi del brutale omicidio di Flavio Giantin di cui bruciò il cadavere sono lontani, così come i tempi di quando si mise a capo di una banda di spacciatori.

De Checchi  da prova di una totale riconversione. Proprio lui, condannato al’ergastolo, è stato inviato a Fossò per il suo reintegro nella comunità:

Il portale Bliz quotidiano riporta le dichiarazioni di un gruppetto di parrocchiani,speranzosi nel recupero di De Cecchi:“«Abbiamo saputo che potrebbe essere impiegato nelle attività della parrocchia a contatto con i bambini. Non ci sembra la scelta più giusta. Speriamo che tutto sia sotto controllo».  Tanti in paese conoscono De Checchi e la sua storia, e in questi mesi tutti sono contenti del suo comportamento, definito “esemplare”.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: