Ancona,Francesco non ce l’ha fatta: sotto accusa omeopata e genitori

ANCONA – Il piccolo Francesco,di 7 anni,perde la vita a causa di una otite malcurata,o pr meglio dire,curata da un incompetente in materia,un’omeopata,per volere dei suoi genitori. Nonostante le rassicurazioni e rimedi predisposti da quest’ultimo,dottor Massimiliano Mecozzi,il bambino non ce l’ha fatta: il batterio dell’otite arriva al cervello,provoncandone la morte.

1b7e7b0f0a77f1a52d2fb308525439e9-20111-kwDD-U11003000788213UaH-1024x576@LaStampa.it.jpgDurante la notte è stato effettuato il prelievo degli organi del bambino, a cui i genitori avevano dato il consenso ieri. L’espianto è stato eseguito con modalità compatibili con la futura autopsia a cui il corpicino sarà sottoposto: reni e fegato sono già stati trapiantati, mentre non sono stati trovati “in tutta Italia e in Europa” soggetti compatibili per cuore e polmoni. La coordinatrice del Centro Regionale Trapianti Francesca De Pace :” Oggi è la Giornata delle donazioni e spero che Francesco ne diventi il simbolo”.

Sono state effettuate perquisizione nella notte a casa del dottor Massimiliano Mecozzi: i carabinieri hanno sequestrato farmaci, telefoni, computer e ricettari. Indagati anche i genitori del piccolo: i militari hanno hanno prelevato nella loro casa farmaci e telefoni, notificando anche a loro l’informazione di garanzia.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: