Detenuto obeso al Regina Coeli,il Garante:”sta scontando la pena in una situazione detentiva di coercizione strutturale e psicologica”

Grave condizione di disagio quella che sta vivendo un detenuto in grave  stato di obesità,con un peso pari a 230 kg. A causa dell’invalidità del 100% che lo ha colpito è costretto a vivere in una sedia a rotelle all’interno della propria cella di Regina Coeli. La segnalazione, stando a quanto riportato dall’Ansa, è giunta direttamente da Mauro Palma, il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute e private della libertà personale.

Durante il colloquio con il Garante, il 45enne avrebbe lamentato l’impossibilità di svolgere qualsiasi tipo di inattività che, teme, possa aggravare le sue condizioni di salute o impedirgli di poter accedere alle cure salvavita in caso di necessità. La grande mole del carcerato impedisce infatti qualsiasi tipo di movimento, relegandolo in una detenzione forzata all’interno della stessa incarcerazione comminata dal Tribunale. “Sta scontando la pena in una situazione detentiva di coercizione strutturale e psicologica”, ha sottolineato inoltre il Garante. In seguito alla segnalazione di quest’ultimo, il Dap ha valutato “incompatibile con la detenzione”, le condizioni che sta vivendo il carcerato 45enne.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: