Napoli,Carlo Animato presenta il suo ultimo lavoro:”Il falsario di reliquie”

NAPOLI-nel cuore di Palazzo Cariati,Carlo Animato,presenta il suo ultimo lavoro letterario“Il Falsario di reliquie” di TEA EDIZIONI, in occasione del terzo appuntamento degli Aperitivi Letterari organizzati dal prestigioso Istituto Pontano.

Giornalista e ricercatore, agiografo e cabalista, come ama lui stesso definirsi è un “eclettico o dispersivo”, sempre a caccia di mistero e di curiosità. A Carlo Animato non interessa ciò che è evidente a tutti, ma quello che è nascosto tra le righe. Ama scavare e scendere a fondo per scoprire i segreti più celati ed impensabili.

La serata di presentazione è coordinata da Cicci Serra presidente della Pontano Music Academy, e introdotta da Vincenzo De Falco, scrittore ed ex allievo del Pontano: “Il download.jpgvero fascino si avverte sfogliandolo.E’ un giallo che imbriglia, un legaccio. La storia e la trama procedono su due binari paralleli. Curiosità e mistero rendono questo libro molto scorrevole.

La Trama del Falsario di Reliquie-Berna, 1507. Nella fontana del ghetto ebraico sono rinvenuti due cadaveri nudi con dei garofani tra le natiche. Le indagini sono affidate ad un fornaio, che partirà alla scoperta di una serie di misteri e di ostilità. L’intreccio vedrà comparire sulla scena dei personaggi unici e rappresentativi del tempo, tra questi il falsario di reliquie, la cui vicenda ben si sposa con l’affacciarsi dell’era della Riforma. Bugie e scandali, commerci illeciti di reliquie e molto altro animano le pagine di quello che è più di un giallo storico.

Carlo Animato conclude:” Sono sempre stato affascinato da falsari, santi e reliquie. Non mi interessano i grandi personaggi, sono colpito dalla vita della gente comune, dai loro sogni e dalle loro personalità. Sono loro i protagonisti delle mie storie, sono quelli che nascondono un mondo di segreti che amo riportare a galla”. E se c’è un mistero da scoprire, ecco che esplode l’incontenibile penna letteraria di Carlo Animato, che fa sognare, trepidare e compiacere.

fonte:agoravox.it

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: