Cinquat’anni di porporato per il Cardinale Sepe: Carinaro in festa

Per il cardinale Crescenzio Sepe ,un traguardo non di poco conto,ben cinquant’anni di sacerdozio nella sua Carinaro: un evento particolare che il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, ha voluto festeggiare nella piazza del suo paese natale,tra la sua gente,nonostante i suoi impegni. Presenti alla cerimonia: il vescovo di Aversa, Angelo Spinillo; il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto; il consigliere regionale e presidente regionale del Partito Democratico Stefano Graziano; numerosi sindaci dei comuni dell’agro aversano tra cui, oltre a quello di Carinaro Annamaria Dell’Aprovitola, i primi cittadini di: Aversa Enrico De Cristofaro, Teverola Dario Di Matteo, Cesa Enzo Guida, Casal di Principe Renato Natale, di Gricignano Andrea Moretti, di Lusciano Nicola Esposito, di Succivo Gianni Colella e di Villa Literno Nicola Tamburrino.

I festeggiamenti del Giubileo sacerdotale del cardinale Sepe hanno rappresentato l’occasione per festeggiare anche i venticinque anni di sacerdozio di don Antonio Lucariello, attuale parroco di Carinaro, che ha concelebrato la santa messa insieme al porporato.

“Ognuno di noi – ha detto il cardinale durante il suo discorso di ringraziamento, spiegando i motivi della sua decisione di farsi prete – è come se fosse un vaso vuoto che va riempito. Ognuno di noi viene chiamato ad un compito. Io sono stato chiamato a fare il sacerdote.  Lo Spirito Santo mi ha accompagnato lungo questo cammino”.

 

Sepe è nato a Carinaro il 2 giugno 1943. Dopo gli studi medi e ginnasiali compiuti al Seminario di Aversa, ha frequentato i corsi di filosofia presso il Pontificio Seminario Regionale di Salerno e quelli di teologia presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. È stato ordinato sacerdote il 12 marzo 1967 e incardinato nella diocesi di Aversa. Ha conseguito la laurea in teologia e la licenza in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense e la laurea in filosofia presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: