Roma, ambulante morto: la procura va verso l’archiviazione

Archiviata l’inchiesta sul decesso di Nian Maguette, l’ambulante senegalese di 54 anni morto a Roma, su Lungotevere de’ Cenci all’inizio di maggio, mentre i vigili urbani stavano svolgendo un’operazione di antiabusivismo commerciale. La procura aveva aperto un fascicolo per omicidio colposo, ipotizzando una relazione tra la fine dello straniero e il controllo della municipale. Ora, però, agli atti dell’indagine è stato acquisito un video che immortala Maguette mentre scende da un autobus e raggiunge l’Isola Tiberina – luogo del blitz – solo dopo il passaggio dei vigili. Questa circostanza, unita al risultato dell’autopsia, che aveva stabilito che l’ambulante fosse morto per un infarto, porta ora i magistrati a propendere per l’archiviazione del caso.

Maguette si era accasciato al suolo mentre si allontanava dal luogo del controllo.Per il medico legale, infatti, lo straniero sarebbe deceduto a causa di un malore. Ora, con la scoperta del video che immortala Maguette lontano dal luogo del blitz, sembra cadere anche l’ipotesi che il malore in questione fosse stato provocato da un inseguimento a perdifiato ingaggiato dagli agenti.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: