TRIFONE E TERESA: IMPRONTA PALMARE SCAGIONEREBBE GIOSUE’ ROTULO

Nuovo colpo di scena nelle indagini sull’omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone: il sospettato numero uno, Giosuè Ruotolo, risulterebbe scagionato dalla rilevazione di un’impronta palmare sul parabrezza della Suzuki Alto dove i due sono stati ritrovati trifone_teresa_selfie_delitto_pordenone_645_ok.jpgmorti il 15 marzo del 2017. A escludere che l’impronta palmare sulla macchina appartenesse a Giosuè sono stati Alessandro Dessì e Giorgio Avvantaggiato dei RIS di Parma, due dei massimi esperti in materia, considerando che Avvantaggiato è salito alla ribalta delle cronache per aver individuato i minuscoli filamenti che attestavano come Yara Gambirasio fosse salita sul furgone di Massimo Bossetti prima di essere assassinata.Ora bisognerà capire come la Procura accoglierà queste prove, ma l’impronta di una terza persona sull’automobile di Trifone e Teresa apre uno scenario inaspettato per l’indagine, e dunque potrebbe esserci un nuovo sospettato che farebbe distogliere le luci dei riflettori da Ruotolo, da più parti indicato nel corso di questi due anni come l’unico possibile assassino della coppia.

a cura d Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: