Calabria,sgominate le cosche del Reggino

Vasta operazione dei Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria contro i vertici della ‘ndrangheta. Oltre 1000 militari, aiutati da elicotteri, unita’ cinofile e militari specializzati nella localizzazione di bunker e cavita’ nascoste, sono impegnati nell’esecuzione di un provvedimento di fermo, emesso dalla locale procura distrettuale, nei confronti di 116 indagati per associazione mafiosa, estorsione, porto e detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, truffa ed altri reati, tutti aggravati dalla finalita’ di agevolare l’organizzazione criminale.
L’operazione, denominata “Mandamento ionico”, e’ frutto di un’indagine sulle piu’ importanti “locali” ‘ndranghetiste comprese appunto nel “Mandamento” ionico, ritenuto cuore pulsante dell’intera ‘ndrangheta e punto di riferimento di tutte le articolazioni extraregionali, nazionali ed estere.
Le indagini dei carabinieri del Ros e del gruppo di Locri hanno consentito di individuare le gerarchie e gli organigrammi di ben 23 cosche comprese nel “mandamento” jonico della Calabria e di identificare gli autori di estorsioni, danneggiamenti e infiltrazioni in appalti pubblici e lavori privati, “sintomatici – spiegano gli investigatori – di un capillare e asfissiante controllo del territorio da parte delle cosche”.

a cura di Maria Parente

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: