Ancora incendi sul Vesuvio:un uomo muore per sfuggire alle fiamme

Gli incendi hanno fatto la loro prima vittima in Campania. Un commerciante di 53 anni, Giovanni Battista Panico, titolare di un’attività commerciale a Giugliano (Napoli), è morto precipitando dal tetto del suo capannone. L’uomo vi era salito preoccupato per le fiamme che si stavano propagando, dopo che le stesse avevano attaccato anche il capannone vicino dove si producono cassette in legno, quando un lucernario ha ceduto facendolo precipitare sbattendo la testa. Quando è arrivato il 118 l’uomo era già deceduto. In Campania sono decine i roghi, più o meno estesi, che stanno devastando alcune zone della penisola. «1030 interventi #vigilidelfuoco per incendi di vegetazione: 280 Lazio, 250 Campania, 150 Toscana, 110 Calabria, 100 Puglia». Così su Twitter i Vigili del fuoco. Tra i più gravi quello del Vesuvio, dove Luca Capasso, sindaco di Ottaviano e presidente dell’Ente Parco del Vesuvio, ha chiesto «12 canadair per fronteggiare quello che sta accadendo». Capasso ha spiegato, al termine di un incontro nella Prefettura di Napoli, che occorrono «12 velivoli così da potersi alternare quando c’è il cambio pilota e il rifornimento». «In questo modo – ha affermato – assieme ai mezzi di terra e ai volontari si può cercare di spegnere il fuoco». Fiamme e paura anche sulla collina di Posillipo, sempre nel napoletano. Un incendio si è sviluppato in un’area ricoperta di vegetazione tra via Petrarca e via Posillipo. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco e gli agenti della polizia municipale che stanno dirigendo il traffico per evitare pericoli e permettere le attività di spegnimento delle fiamme. L’Italia, quindi, continua a bruciare: 31 da stamani solo le richieste di intervento aereo. L’attività dei vigili del fuoco e dei Canadair continua senza tregua e oggi un pompiere è stato colto da un malore in Toscana, mentre in Cilento è stato arrestato un piromane. Ma a divampare è anche la polemica politica, con Silvio Berlusconi che vede nei roghi il «simbolo del fallimento della sinistra» e Roberto Calderoli che accusa il Governo di pensare ai migranti mentre l’Italia brucia.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: