Minacce di morte allo staff del Great Ormond Hospital dove è ricoverato il piccolo Charlie

Roma – Minacce di morte allo staff del Great Ormond Street Hospital di Londra, l’ospedale dove è ricoverato Charlie Gard, il bimbo di 11 mesi affetto da una rara sindrome mitocondriale degenerativa per la quale i medici vedono come unica soluzione «una morte dignitosa».

I genitori vorrebbero farlo curare negli Usa, ma la loro richiesta è stata finora sempre respinta dalle Corti. Secondo quanto riferisce Mary MacLeod, presidente dell’ospedale, il caso del bambino ha commosso tutti ed «è comprensibile la compassione delle persone per la situazione». «Tuttavia – aggiunge – nelle scorse settimane il personale ha subito atteggiamenti ostili in strada.

«Migliaia di messaggi contenenti minacce di morte sono stati inviati a medici e infermieri. Abbiamo ricevuto denunce di comportamenti inaccettabili all’interno dell’ospedale stesso», ha detto il presidente, riferisce il Guardian. «Le persone hanno opinioni diverse e lo accettiamo, ma c’è una linea che non deve essere superata», hanno detto i genitori di Charlie. Il suo caso sarà di nuovo discusso domani davanti l’Alta Corte.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: