Alto Adige, strage di pecore: 60 sbranate da un lupo in una settimana

TRENTO – Rabbia, ansia ma soprattutto paura per le pecore degli allevatori altoatesini. Le tengono in un pascolo al passo Fedaia, dove nel giro di una settimana 60 ovini sono stati sbranati da un branco di lupi. “Ora, ci sono 60 animali morti”, dice Birgit Heiss di Verschneid/ Mölten a stol.it. Per 35 anni il padre ha tenuto le sue pecore in un pascolo ai piedi della Marmolada. Non è mai accaduta una cosa simile.Nel pascolo, facente parte di un Möltner, le 300 pecore dei contadini di Mölten, Tisens e Eggental brucano ogni anno. Ora gli abitanti e gli animali sono in fibrillazione: un lupo si aggira intorno all’area e “beneficia dell’offerta”, dice Heiss.

E’ diventato evidente quando, tra le pecore, non si trovavano gli agnelli. “I lupi li hanno probabilmente presi per primi perché sono abbastanza piccoli”, dice Heiss. Le carcasse sbranate degli animali appena nati, comunque, sono state trovate sul postoIl numero delle pecore uccise è salito a 60, la famiglia Heiss su 26 ne ha perse sette. “Il resto le abbiamo portate a casa”, riferisce la donna arrabbiata. Nutrendosi nei pascoli per conto loro, l’alimentazione invernale dovrà essere acquistata. E altri contadini si trovano nelle stesse condizioni.

a cura di Maria Parente

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: