Genova, 16enne morta per l’mdma, il fidanzato ha eliminato i messaggi con lo spacciatore

Spunta un nuovo particolare sulla storia di Adele, la 16enne morta a Genova per l’mdma che potrebbe mettere ancora più in difficoltà,Sergio Bernardin, il fidanzato.Infatti a seguito di un controllo incrociato tra il telefono del giovane e quello del suo pusher è risultato che alcuni messaggi sono scomparsi. Si sospetta che il ragazzo, capendo la gravità della situazione, abbia cercato di tutelarsi eliminando i contatti con lo spacciatore.

Il Gip ha disposto l’arresto di Sergio e del suo amico e presunto complice, rifiutando la misura degli arresti domiciliari,sia per il rischio di inquinamento delle prove, anche perché i due arrestati non avrebbero mostrato “alcuna concreta capacità di ravvedimento, autocontrollo e di riflessione sulla gravità del fatto compiuto”.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: