Si è spento lo speleologo Giovanni Badino. Massaglia”aveva una grinta speciale”

Torino – Si è spento dopo una lunga malattia, nella sua casa sulla collina di Savona, lo speleologo e professore all’Università di Torino, Giovanni Badino, esperto di raggi cosmici, di dinamica dei fluidi sotterranei. Aveva continuato ad insegnare fino a pochi mesi fa, come ha ricordato oggi il direttore del Dipartimento di Fisica, Silvano Massaglia.«Aveva una grinta speciale, ha fatto studi e spedizioni in tutto il mondo – ricorda Massaglia – soprattutto in Messico, ma anche in Nepal, Brasile, Argentina, Pakistan, Uzbekistan. Ci siamo conosciuti negli anni ‘70, a Fisica Generale, qui a Torino, mentre lui preparava la tesi sui raggi cosmici ed io seguivo un assegno di studio. La speleologia è stata la sua ultima passione».

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: