Duemila auto di lusso intestate a prestanome per non pagare multe. Indagati tre romeni

La Procura di Genova ha portato a termine un’indagine durata più di un anno e che vede protagonisti tre persone,di cui due uomini,cui sono stati sequestrati quasi duemila autovetture,tra Genova ed Alessandria: Porsche, Ferrari, potenti Suv, Audi e Mercedes che tecnicamente erano di loro proprietà ma che effettivamente erano nella disponibilità di centinaia di genovesi o abitanti nell’Alessandrino che in questo modo potevano girare per strada commettendo infrazioni a raffica senza dover pagare nulla.  L’indagine condotta dal pubblico ministero Alberto Landolfi, che fa parte della direzione distrettuale Antimafia, è partita grazie all’ intuito investigativo dello stesso magistrato che ha chiesto alla polizia municipale di approfondire la posizione di tre persone che erano intestatarie al Pra (Pubblico registro automobilistico) di un elevato numero di veicoli. In un anno di indagine la Procura ha scoperto il raggiro documentando centinaia di passaggi di proprietà tra i cittadini romeni, le concessionarie di auto e gli stessi automobilisti usufruttuari. Quale sarà l’evoluzione prospettata dal punto di vista penale? Dunque,si cercherà di capire quanto abbiano versato ai tre romeni per far intestare loro le automobili e se nel corso dei passaggi di proprietà siano stati compiuti o meno illeciti. In particolare se siano stati redatti atti falsi. A quel punto si valuteranno le loro posizioni.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: