Nato, Siria e Libia: i segreti della Farnesina rubati da russi e cinesi

1484242976-nato.jpg

Per ben tre anni, e precisamente dal 2013 al 2016, gli hacker russi e cinesi hanno sconfinato le difese del ministero degli Esteri italiano e della Rappresentanza italiana all’Ue. Trafugati documenti Nato e report su Siria e Libia. I messaggi inviati dalle sedi diplomatiche sulle crisi in Siria e Libia con l’aggiornamento degli interessi italiani in Tripolitania. Le discussioni sull’impatto delle sanzioni alla Russia. I contenuti di riunioni informali tra i ministri della Difesa europei e di quelle del Comitato politico strategico sul contrasto al terrorismo. Un prezioso bottino di cui si sono impadroniti i cyber criminali entrati nella rete informatica della rappresentanza permanente d’Italia presso l’Ue e della Farnesina.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: