Terremoto Ischia: la revisione dei dati getta qualche ombra sul lavoro dell’Ingv

download.jpg

ISCHIA – Sono trascorsi solo quattro giorni dal terremoto di Ischia, la revisione dei dati e l’Ingv finisce nell’occhio del ciclone: l’Osservatorio Vesuviano ha ufficializzato una magnitudo di 4.0, una profondità dell’epicentro di 1 chilometro 730 metri e un epicentro su via Santa Barbara, a Casamicciola. Venti minuti dopo la scossa delle 20.57 di lunedì 21 agosto era stata indicata una magnitudo locale di 3.6 con epicentro in mare, al largo di Forio. Il primo ad attaccare la presunta inefficienza dell’Ingv è stato Enzo Boschi, ex presidente dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che ha parlato di “errori inammissibili”, rincarando poi la dose e accusando i colleghi di “stupidità e ignoranza”.

‘La prima valutazione, di una scossa di 3.6 era arrivato dalla rete sismica nazionale – ha detto Doglioni – poi abbiamo fatto una rivalutazione della magnitudo con un’altra tecnica portandolo il valore a 4 nel giro di pochi minuti, la sera stessa dell’evento, comunicando il dato alla Protezione Civile”. ”Nessun errore quindi, ma  un graduale raffinamento dei dati, ed è la prassi che riguarda tutti i terremoti”.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: