Rimini, lo stupratore seriale Butungu azzarda una difesa assurda”non c’entro nulla. Dormivo”

18222424_1850205691908281_6513098413250199617_n_MGTHUMB-INTERNA.jpgRIMINI – “Dopo essere stato a una festa in spiaggia, ho bevuto un drink e mezzo e mi sono addormentato”. “Quando mi sono svegliato ho incontrato dei ragazzi che mi hanno offerto di acquistare un orologio e un telefonino probabilmente rubati, e così ho fatto”. Questa la difesa inverosimile di Guerling Butungu, considerato il capo brando dei violentatori di Rimini. Si pone ai pm mostrando calma e sangue freddo,nonostante sia autore di una violenza insieme ai tre compagni, una turista polacca, picchiato l’amico e violentato una trans peruviana.

Butungu nella notte tra sabato e domenica era sfuggito alle 2 di notte alla cattura, nel centro di Pesaro: anche se circondato, non si è arreso e si è gettato all’interno del parco, disperdendo le sue tracce. Alle 5.20,arrivato alla stazione di Pesaro, ha preso un treno diretto a Nord ma qui è stato localizzato grazie al suo smartphone e poi fermato. Gli altri tre stupratori, tutti minorenni, si erano consegnati sabato.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: