Ischitella, morta la 15enne ferita al volto dall’ex compagno della madre

immagini.quotidiano.jpgISCHITELLA(FG)-Non c’è l’ha fatta Nicolina Pacini,la 16enne colpita al volto dall’ex compagno della madre,mentre lasciava l’abitazione dei nonni per raggiungere la fermata del bus. Il 37enne ,Antonio di Paola,non si era rassegnato alla fine della sua relazione con la mamma della 16enne,Donatella Rago,anche lei 37enne,trasferitasi in Toscana per lavoro e con una nuova relazione. I due figli della donna erano stati affidati dai servizi sociali ai genitori materni. L’uomo era stato denunciato più volte dalla donna per le minacce ricevute ,minacce che hanno preso vita con l’omicidio di Nicolina. E’ bastato un solo colpo di pistola a distanza ravvicinata per porre fine alla vita,ed ai sogni,di una giovane ragazza. Antonio di Paola,dopo aver compiuto il terribile gesto,si è suicidato,probabilmente non riuscendo a reggere il peso del grave gesto compiuto.

Donatella era da tornata a Viareggio con suo marito,il padre dei suoi figli,da cui era stata separata per qualche anno. Nel tanto,la donna,ha convissuto due anni con un altro uomo,il tal Antonio di Paola e,a causa del carattere violento,la donna decide di troncare la relazione e per ritrovare la serenità scappa a Viareggio proprio lì dove ritrova suo marito e riprendono la relazione,lasciando i figli con i nonni materni,a questi affidati dai servizi sociali.

Ma ,in questi casi sorge spontanea una domanda: la legge ,dov’è? E soprattutto,la legge esiste?E,se è giusto,che una giovane donna debba vedersi morire in un modo così bruto,a soli 16 anni. Perché la legge non prende in considerazione le denunce,perché non adotta le dovute cautele quando sussiste la reale necessità? Perché ,se è vero che i genitori non posseggono le adeguate capacità per crescere i propri figli,bisogna che le istituzioni intervengano prima che sia troppo tardi,ancor prima che possano andarci di mezzo i figli stessi, e prima ancora che una 16enne possa pagare,lei stessa,con la vita gli errori di chi l’ha messa al mondo.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: