Archivi giornalieri: 3 novembre 2017

Italia malato d’Europa: quattro ragioni per cui è forse vero

È l’ Italia il malato d’Europa, come titolava un articolo del Guardian un anno fa? L’ Italia non è sola a trovarsi in una situazione difficile, esposta alle molteplici sfide che affliggono l’Unione. Ma per quattro ragioni il nostro Paese è effettivamente un unicum. Primo: un Paese diviso sulle scelte di politica estera Primo, è un paese profondamente diviso sulle […]

Pensione a 67 anni,chi si salva?

Nessun dietrofront sul principio dell’adeguamento dell’età pensionabile alle aspettative di vita ma via libera ad un tavolo per esentare dall’automatismo le categorie di lavori gravosi. Partirà martedì prossimo e dovrebbe concludersi il 13 novembre con un nuovo round politico il confronto tra governo e sindacati sui temi previdenziali che dettaglierà la platea dei soggetti che potranno […]

La Liquirizia fa male al cuore. Scopriamo perché

Il Food and Drug Administration, il potente organo americano di controllo su cibi e bevande,  ogni tanto si lascia scappare alimenti pericolosissimi che rischiamo di mangiare in vacanza negli Usa. L’Fda  lancia periodicamente dei warning per ricordare ai cittadini statunitensi i principi dell’alimentazione sana, che inevitabilmente rimbalzano in tutto il mondo. Il promemoria di questi giorni […]

Catania, Berlusconi “Ponte sullo Stretto: si farà”

“Vogliamo realizzare il Ponte sullo Stretto, c’eravamo quasi, poi hanno fermato tutto. Sono sicuro che vinceremo le elezioni e mi prendo questo impegno: una volta al governo faremo il Ponte”. Lo ha detto a Catania Silvio Berlusconi. “Faremo un piano Marshall per la Sicilia – ha aggiunto- con un grande piano di infrastrutture. Dobbiamo crederci, vinciamo qui e poi […]

Catalogna,mandato d’arresto per i ministri indipendentisti

Disposto il carcere per sette membri del deposto governo catalano . La giudice della Audiencia Nacional Carmen Lamela ha accolto la richiesta di arresto della Procura spagnola per eliminare il “pericolo di fuga”. Nella sua decisione Lamela ha considerato anche la reiterazione del reato e la distruzione delle prove.In manette, nel carcere Estremera di Madrid, sono finiti […]