Sisma devasta l’Iraq: 300 morti

Continua a salire il bilancio delle vittime del sisma di magnitudo di 7,3 che ieri si è registrato nella zona sul confine tra Iran ed Iraq. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno di Teheran. Sono almeno 328 i morti e 2.530 feriti.Dopo la prima scossa, un’altra di magnitudo 4.5 ha colpito la regione e poi si sono registrate altre scosse di assestamento. Secondo la US Geological Agency, l’epicentro del terremoto è stato localizzato in un’isolata regione montuosa dell’Iraq, a circa 200 chilometri a nordest di Baghdad e 400 chilometri ad ovest di Teheran. L’agenzia curda Rudaw riporta che anche la provincia iraniana di Illam è stata duramente colpita, come le città del Kurdistan iracheno di Halabja, Erbil e Duhok. A Halabja e Sulaymaniyah, altra città irachena sul confine, è stato dichiarato lo stato di emergenza.c2a3a291f5201993facfd73971a3661b.jpg

La Guida suprema iraniana, Ali Khamenei, ha ordinato “a tutti i funzionari civili e ai militari” di partecipare ai soccorsi nelle zone colpite dal terremoto. La Guida Suprema ha chiesto in particolare alle Forze Armate, ai Guardiani della Rivoluzione e ai Basij di contribuire alle ricerche delle persone rimaste intrappolate sotto le macerie e di partecipare alle operazioni di trasferimento dei feriti. Nel messaggio di condoglianze al popolo iraniano, Khamenei ha ricordato in particolare gli abitanti della provincia occidentale di Kermanshah, epicentro del sisma.

a cura di Maria Parente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: