La VII edizione del Festival del Cinema Città di Spello ai nastri di partenza

Sta per partire ufficialmente l’edizione 2018 del “Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri – Rassegna Concorso Le Professioni del Cinema”. L’appuntamento è a Spello, per raccontare la storia che si cela dietro ad ogni grande film. Una storia fatta di uomini e donne che nella penombra immaginano, costruiscono e realizzano ogni minimo dettaglio e particolare della pellicola. Una storia che è quella degli artigiani del dietro le quinte, di costumisti e fotografi, di truccatori e compositori, di sceneggiatori, creatori di suoni e scenografi, che il Festival vuole celebrare e far conoscere al pubblico. Così che la visione di ogni film possa essere per lo spettatore un’esperienza unica ed irripetibile, così come lo sono i colori, i suoni e le parole che l’accompagnano.75789_ppl

Il taglio del nastro della settima edizione del Festival del Cinema di Spello si terrà, dunque, sabato 24 febbraio alle 9.30 nella sala dell’Editto di Palazzo Comunale a Spello. Ad intervenire Donatella Cocchini, presidente
dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Aurora” che promuove la kermesse, Moreno Landrini e Irene Falcinelli, rispettivamente sindaco ed assessore alla cultura del Comune di Spello. Ed ancora Vincenzo Aronica, responsabile eventi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, che da diversi anni ormai collabora con il
Festival, e poi rappresentanti dell’Istituto italiano di design di Perugia e Stefano Lazzari dell’Antica Bottega Tifernate. Ai saluti istituzionali seguirà l’inaugurazione delle due mostre allestite a Palazzo Comunale: “Baci nel Cinema” a cura del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e “Raffaello in Umbria” realizzata dall’Antica Bottega Tifernate.

Il Festival del Cinema di Spello entrerà poi nel vivo della sua settima edizione con la proiezione di Raffaello – Il Principe delle Arti, film d’arte prodotto da Sky in collaborazione con i Musei Vaticani, Magnitudo Film e Nexo Digital, in programma alle 17 al Teatro Subasio di Spello. Introdurranno l’opera Cosetta Lagani, Responsabile e Direttore Artistico Cinema D’arte Sky e del film, la sceneggiatrice Laura Allievi e l’attrice Angela Curri. Presente anche il produttore esecutivo ed attore Roberto Andreucci. L’appuntamento sarà anche l’occasione per ricordare Luca Viotto, regista del film scomparso prematuramente a febbraio dello scorso anno. Si tratta del primo film per il cinema mai realizzato su Raffaello Sanzio, uno degli artisti più celebri al mondo e simbolo del Rinascimento. Un’opera inedita, innovativa ed emozionante, in cui il mondo dell’arte dialoga con quello del cinema. A vestire i panni di Raffaello c’è Flavio Parenti, affiancato da Enrico Lo Verso nel ruolo del padre, Giovanni Santi, con Angela Curri in quello dell’amata Fornarina e Marco Cocci come Pietro Bembo. La ricostruzione delle scene storiche di finzione è stata curata da eccellenze del mondo del cinema, tra cui lo scenografo Francesco Frigeri e il costumista Maurizio Millenotti. La narrazione filmica è intervallata da momenti di appassionata digressione artistica affidata agli interventi di prestigiosi storici dell’arte: Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella.

a cura di Mattea Bonica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: